gennaio 2015

31/01/2015
«Mattarella? Altro che cambiamento, abbiamo la sinistra Dc al potere»

ROMA – «Alla faccia del cambiamento tanto decantato da Renzi, oggi si è certificato il ritorno della balena bianca, abbiamo la sinistra Dc al potere». Questo il commento della senatrice trevigiana della Lega Nord Patrizia Bisinella rispetto all’elezione a Presidente della Repubblica di Sergio Mattarella.

«Abbiamo assistito al risultato frutto delle pressioni della sinistra del Pd su Renzi, costruito nei corridoi dei palazzi, che porta al Quirinale un uomo oscuro al popolo – continua Bisinella -. Mattarella sarà anche un giurista capace con senso delle istituzioni, ma del tutto rispondente a quel vecchio sistema della politica “Prima Repubblica”, di De Mita e Cirino Pomicino, cui dobbiamo la catastrofe dei conti pubblici e del debito del nostro Paese.  Risultato di cui sono stati complici da un lato l’inerzia di Forza Italia, ormai completamente sfaldata, e dall’altro l’ininfluenza di Ncd».

Leggi

31/01/2015
Ecco perché sì a Feltri e no a Mattarella – Video

16/01/2015
«Avanti con la moratoria sulle moschee» – Bisinella a XNEWS di Antenna Tre

TREVISO – «Se dicono una parolaccia a mia mamma, si aspettino un pugno…». Da questa controversa frase pronunciata da Papa Francesco parlando del terrorismo e dei fatti di Parigi è partita la discussione registrando la puntata di XNEWS di Antenna Tre dal titolo  “La religione non si tocca!”, in onda alle 21 di venerdì 16 gennaio. Ospiti la senatrice Patrizia Bisinella, lo scrittore Magdi Cristiano Allam, Japoco Berti (M5S) e Kounti Abdirrahmani (portavoce comunità islamica di Treviso).

Leggi

16/01/2015
«Fretta per la legge elettorale? Banchi della maggioranza deserti…» – Video

15/01/2015
Offese in rete e stalking: «Politici bersagli troppo facili» – Patrizia Bisinella dal Corriere del Veneto

VENEZIA – Offese, stalking, accade nel mondo reale, ma ancor più facilmente in rete. Nel Corriere del Veneto di oggi (15 gennaio) Patrizia Bisinella espone il suo punto di vista. Le sue dichiarazioni sono tra quelle di altre esponenti del mondo della politica venete in un articolo a firma di Michela Nicolussi Moro dal titolo “Dall’offesa in rete allo stalking «Noi donne sotto attacco»”.

«Qualsiasi forma di violenza nei confronti di chiunque va condannata – ha dichiarato Patrizia Bisinella al quotidiano –. La rete è un problema reale, rende i politici più esposti agli attacchi di persone di livello sempre più basso, protetti dall’anonimato. Bisognerebbe potenziare il potere di controllo della polizia postale. Io non ho mai ricevuto insulti, però all’inizio della carriera ho subìto atteggiamenti discriminatori. Come consulente legale guadagnavo meno dei colleghi maschi, anche se rendevo di più, e in politica ho trovato diffidenza e chiusura mentale, perciò ho dovuto lottare molto per aver la stessa considerazione riservata agli uomini. Io non sono per le quote ma per la parità dio condizioni di accesso. Noi siamo un più facile bersaglio non da parte di persone preparate ma di mediocri che ci temono».

08/01/2015
Legge elettorale: «No a corse inutili, priorità a lavoro e anti-terrorismo» – Video

ROMA – “Questa legge elettorale è un frettolosa rincorsa verso il niente. Le corse si fanno per i problemi veri. E oggi i veri problemi si chiamo lavoro, rilancio economico e sicurezza dei nostri cittadini. Proprio oggi, la strage di Parigi, impone di bloccare, con assoluta priorità, l’immigrazione clandestina”.

A dirlo, oggi, la senatrice leghista Patrizia Bisinella, contestando l’iter dell’approdo in aula dell’Italicum: “La discussione in commissione è stata improvvisamente interrotta dopo neanche un mese d’attività: una forzatura inopportuna e sconsiderata. Per opporci a questa scandalosa censura parlamentare abbiamo presentato oltre 15mila emendamenti, chiedendo al governo di accompagnare le riforma elettorale a quella costituzionale, per metterci al riparo da ogni problema di legittimità”.

Leggi