settembre 2015

28/09/2015
PREMIO SEGAFREDO ZANETTI, COMPLIMENTI AGLI SCRITTORI

ASOLO (TREVISO) – I complimenti da parte di Patrizia Bisinella a Paola Capriolo, vincitrice del Premio letterario “Segafredo Zanetti” di Asolo. “Molto interessanti – afferma la senatrice trevigiana – anche le presentazioni degli altri finalisti del premio, ieri pomeriggio al Teatro Duse: invito a leggere, oltre al libro della stessa Capriolo, anche quelli di Lorenzo Marone, Fulvio Ervas, Marco Franzoso, Marco Peano e Francesco Barra. Ringrazio il sindaco di Asolo, Mauro Migliorini, per avermi invitato a partecipare e mi complimento anche con gli organizzatori del premio e del “Festival del Viaggiatore”, nell’ambito del quale si è svolto. Sono stati tre giorni intensi, dove si sono succeduti personaggi importanti della cultura a livello nazionale: sono questi gli eventi che servono per valorizzare i nostri territori!”.

24/09/2015
MENSA DI MOGLIANO, SEN. BISINELLA (“FARE!”): «EVITARE CONTRASTI TRA COMUNE E GENITORI, I MINORI VANNO TUTELATI»

MOGLIANO – «Le famiglie vanno responsabilizzate, non è giusto che chi deve pagare faccia il furbo lasciando il figlio a scuola sapendo che tanto usufruirà del servizio mensa lo stesso pur non avendo pagato, perché così si grava ingiustamente sulle spalle di tutti. Allo stesso tempo, però, toni minacciosi e da ultimatum non si addicono alla comunicazione tra un sindaco ed i genitori dei bambini del suo Comune». Esprime preoccupazione per il caso della mensa scolastica di Mogliano (Treviso) la senatrice di “Fare!” Patrizia Bisinella, alla luce della notizia che i genitori non in regola con il pagamento della mensa scolastica potrebbero essere denunciati per abbandono di minore.

Leggi

24/09/2015
PRESUNTI LADRI LIBERATI SUBITO, SEN.BISINELLA (“FARE!”) RISPONDE AD APPELLO DI ASCOM TREVISO

TREVISO – «Il caso dei due presunti autori di furti condannati e rimessi subito in libertà a Treviso non fa che alimentare la sfiducia nei cittadini nel sistema della giustizia, capisco il risentimento da parte dei commercianti della  città e mi metto a disposizione per un eventuale confronto finalizzato proprio a giungere al risultato che auspicano: una modifica della normativa». Lo afferma senatrice trevigiana di “Fare!” Patrizia Bisinella rispondendo all’appello dell’Ascom di Treviso.

«Una giustizia agli occhi dell’opinione pubblica eccessivamente di manica larga è l’effetto di politiche lassiste e di una normativa di tutta evidenza non adeguata, che non hanno fatto altro che incentivare la circolazione di persone dedite a reati, le quali in definitiva vengono lasciate impunite e libere di delinquere. Se il problema è conseguenza del sovraffollamento carcerario, proponiamo da tempo due soluzioni: far scontare agli stranieri la pena nel paese d’origine costruire nuove carceri, o convertire  a carcere immobili pubblici dismessi».

17/09/2015
RIFORME, “FARE!”: «MAI DATO APPOGGIO A GOVERNO RENZI: SU SENATO VALUTEREMO PUNTO PER PUNTO. IL RESTO E’ CHIACCHIERICCIO DA BAR»

ROMA – «Nessun appoggio incondizionato al Governo. Il nostro movimento valuterà punto per punto le riforme, con pragmatismo e buonsenso. Ieri abbiamo espresso la volontà di portare il testo in aula al Senato per evitare che si perdesse inutilmente tempo in Commissione, la cui maggioranza si è irresponsabilmente arenata. Ma di fronte a provvedimenti secondo noi contrari al bene del Paese faremo opposizione, non c’è alcun dubbio». Così le senatrici Patrizia Bisinella, Raffaela Bellot, Emanuela Munerato e i deputati Matteo Bragantini, Roberto Caon, Marco Marcolin, Emanuele Prataviera, di “Fare!”.

Leggi

17/09/2015
PATRIZIA BISINELLA AD AGORÀ SU RAI 3: «NON ABBIAMO ASSICURATO IL VOTO SULLE RIFORME»

«Non abbiamo assicurato il voto sulle riforme, tanto che i nostri emendamenti li manteniamo. Ieri c’è stato solo il voto per il cambio del calendario, una forzatura che non doveva esserci, ma che purtroppo c’è stata, per lo stallo creato in commissione, dovuto ad un ostruzionismo esasperato che ha impedito di andare nel merito. Manteniamo quindi i nostri emendamenti e chiediamo che il testo venga modificato».

L’ha sottolineato questa mattina la senatrice di Fare! Patrizia Bisinella intervenendo ad Agorà su Rai 3.

14/09/2015
SOLE 24 ORE – “RIFORME COSTITUZIONALI, BRACCIO DI FERRO SULL’ARTICOLO 2″ / INTERVISTA SEN. BISINELLA

Servizio del “Sole 24 Ore” sulle riforme, che domani tornano all’esame della Commissione Affari Costituzionali al Senato.

Vai al video con l’intervista a Patrizia Bisinella >>

08/09/2015
RIFORMA SENATO, SEN.BISINELLA (FARE!): «RAPPRESENTI TERRITORI, SE NO ABOLIZIONE. SU MIGLIORIE CI SIAMO»

ROMA – «Se fosse davvero vantaggiosa per i cittadini saremmo pronti a condividere la riforma del Senato. Per uscire dall’impasse politico noi proponiamo un Senato che sia una vera camera di rappresentanza delle istituzioni territoriali e dunque suggeriamo una lista da affiancare alla scheda elettorale delle Regionali in modo che i cittadini possano finalmente scegliere quali consiglieri diventeranno anche senatori, perché a Roma non vogliamo più persone scelte da accordi di palazzo. Il Senato, per avere un senso, dovrà avere la forza, le competenze e la rappresentanza reale delle tematiche di interesse regionale, altrimenti rischia di diventare una scatola vuota, così come vorrebbe Renzi». Lo dice la senatrice di Fare!, Patrizia Bisinella, componente della Prima Commissione Permanente Affari Costituzionali.

Leggi

08/09/2015
UFFICI POSTALI, SEN.BISINELLA (“FARE!”): «BENE LA RIAPERTURA A TREVISO, MA IL GOVERNO PRENDA POSIZIONE PER RENDERLA DEFINITIVA»

TREVISO – «La nostra azione per mantenere aperti i piccoli uffici postali prosegue: bene la riapertura di quelli in provincia di Treviso, anche se bisogna attendere il 15 ottobre per capire se la decisione del Tar del Lazio sarà definitiva. Come avevamo già sottolineato ad inizio agosto presentando l’ennesima interrogazione in Parlamento per il caso di Monteforte (Verona), anche il Tar del Friuli Venezia Giulia si è pronunciato contro Poste Italiane e quindi a favore dei cittadini che chiedevano il mantenimento del servizio: auspichiamo allora che non ci siano dietrofront e che ai comuni non vengano tolti sportelli utili». Lo afferma la senatrice di “Fare!” Patrizia Bisinella, commentando la notizia dell’imposizione del tribunale di riaprire gli uffici che ieri mattina erano invece stati chiusi secondo le direttive di Poste Italiane.

Leggi