febbraio 2016

14/02/2016
BISINELLA A SCARDELLATO: «SU IMMIGRATI LEGA INCOERENTE. BASTA DEMAGOGIA CHE NON CONCLUDE NIENTE»

ODERZO (TREVISO) – «Chi è l’incoerente sulla questione profughi? Io, che da sempre cerco di tutelare i nostri cittadini coi fatti e nelle sedi preposte – e non con la sterile demagogia – o la candidata leghista Maria Scardellato, abile solo a dire “no” durante le fiaccolate? Non è stato nel 2003, con l’allora Governo di centrodestra a guida Berlusconi, che venne sottoscritto il Regolamento Dublino II, in base al quale l’Italia, così come qualsiasi altro Stato contraente, si è impegnata a prendersi in carico i profughi che sbarcano sulle nostre coste? E non è stato poi l’allora ministro dell’Interno Maroni, nel 2011, a seguito della crisi libica, a dire che ogni Regione avrebbe dovuto fare la propria parte nell’accoglienza dei profughi? E non è stato poi Zaia a dichiararsi subito pubblicamente disponibile ad accogliere la propria parte di immigrati, come da articoli più che noti di quel periodo? E sempre Zaia, perché nel bilancio regionale complessivo di 17,4 miliardi ha stanziato solo 1,6 milioni di euro, cioè la miseria della decimillesima parte, per la sicurezza dei nostri concittadini?

Questi sono i dati reali. Per non parlare dell’odio di Salvini verso Alfano – “il ministro dell’immigrazione clandestina” – salvo poi allearsi con lui e con Ncd alle amministrative di Milano. Io sono coerente col mandato verso i cittadini, la Lega da indipendentista nel Veneto è diventata nazionalista  a Roma. E allora mi domando: cos’ha fatto la Lega per i propri concittadini? Io cerco di lavorare e di dare risposte concrete per la gestione del  problema, loro con i loro slogan cosa pensano di risolvere?».

Così la senatrice di Fare! Patrizia Bisinella.

12/02/2016
15 FEBBRAIO, PATRIZIA BISINELLA SU CANALE ITALIA

Lunedì 15 febbraio, Patrizia Bisinella sarà in diretta su Canale Italia a “Notizie Oggi”. Dalle 6 alle 8 la trasmissione sarà visibile sul canale 53, dalle 8 alle 9 sul canale 15 (Veneto) e sul 283 (Italia). Su Sky, invece, sul 913. È possibile seguire anche in streaming sul sito di Canale Italia.

11/02/2016
FARE!: “SALVINI FACCIA TORNARE A VERONA DALLA ROMANIA L’AZIENDA DI FAMIGLIA DEL DIRIGENTE DELLA LEGA VERONESE”

“Salvini dica al dirigente della Lega veronese la cui famiglia è impegnata nell’attività di autotrasporti di riportare in Veneto l’azienda che ha aperto in Romania, nella città di Oradea; e gli dica anche di riassumere i camionisti veneti che sono stati rimpiazzati con quelli assunti in quel Paese, il cui contratto di lavoro costa molto meno di quello dei camionisti italiani. E’ il minimo che Salvini deve fare dopo aver detto, al Congresso della Lega Nord-Liga Veneta svoltosi a Verona, che lui e la sua Lega sono l’unica possibilità per gli italiani di risolvere i loro problemi tra i quali spicca quello delle aziende che chiudono a poi aprono in Romania: se vuol essere (lui come la Lega veronese) credibile e coerente. Aspettiamo quindi con impazienza che l’azienda e i camion dalla Romania rientrino a Verona”.

Così, in una nota, il Movimento Fare!.

11/02/2016
CASTELFRANCO, BISINELLA (FARE!): «NO A NUOVI CENTRI COMMERCIALI, COMUNE SI CONFRONTI CON ASCOM»

CASTELFRANCO VENETO (TREVISO) – «Massima attenzione prima di concedere la realizzazione di nuovi centri commerciali in un’area come quella limitrofa a viale Europa che ne è già ampiamente dotata: si valuti quanto questo possa danneggiare i negozianti presenti in città». Lo afferma la senatrice di “Fare!” Patrizia Bisinella riferendosi alla notizia della possibile nascita di due nuovi grandi spazi commerciali nella zona dell’ex Fram a Castelfranco Veneto (Treviso).

Leggi

05/02/2016
GAZZETTINO DI TREVISO – “PATATINE AL PROSECCO VIA DAI MARKET INGLESI”

04/02/2016
CONTRAFFAZIONE, BISINELLA (FARE!): «FINALMENTE STOP ALLE PATATINE AL PROSECCO, MA CONTROLLI SIANO SERRATI»

TREVISO – «È arrivata finalmente risposta in Commissione Agricoltura alla mia interrogazione di fine ottobre sul caso della caramelle e patatine che presentavano la dicitura “Prosecco” nel nome, commercializzate in Gran Bretagna da una catena di supermercati: il Vice Ministro Andrea Olivero ha confermato che grazie alla tempestiva segnalazione è giunto lo stop alla distribuzione da parte di quei supermercati attraverso l’intervento dell’Ispettorato centrale della tutela della qualità e della repressione frodi dei prodotti agroalimentari». Lo afferma la senatrice di “Fare!” Patrizia Bisinella.

Leggi

03/02/2016
UNIONI CIVILI. BISINELLA (FARE!): «STEPCHILD SOVVERTE ORDINE FAMIGLIA E COSTITUZIONE»

«Con l’ipotesi dell’introduzione dell’adozione omosessuale c’è il serio rischio di sovvertire il concetto di famiglia naturale, quella sancita dall’articolo 29 della Costituzione, e la sola orientata alla procreazione e all’educazione dei figli. Sicuramente si potranno determinare conflitti innanzi alla Corte Costituzionale». Così la senatrice di Fare! Patrizia Bisinella, in accordo con le colleghe Raffaela Bellot ed Emanuela Munerato. «Per noi è fondamentale il diritto dei bambini a nascere e a crescere nel contesto dell’affettività tra un uomo e una donna. Il diritto dei bambini precede logicamente ed emotivamente qualsivoglia desiderio degli adulti: questa, per noi, è la regola. La legge sulle unioni civili va definita in modo da non incentivare la produzione di figli al di là dell’affettività naturale attraverso la stepchild adoption o attraverso forme equivalenti» continua la senatrice tosiana «e senza questa forzatura potrebbe trovare un consenso molto più ampio, sia in Parlamento che tra i cittadini. Perciò non ci sono mediazioni sull’adozione. O c’è o non c’è il riconoscimento del diritto alla genitorialità omosessuale, al quale noi contrapponiamo il diritto primario dei minori di crescere con una mamma e un papà. Chiediamo dunque di stralciare gli articoli 3 e 5 che introducono la pratica dell’utero in affitto e l’adozione omosessuale. Non portiamo avanti, in questo Parlamento, provvedimenti che derivano da posizioni ideologiche contrastanti con gli ideali della maggioranza degli italiani, trascurando, al contrario, quei provvedimenti legislativi di cui la famiglia ha davvero un estremo bisogno e il cui ritardo nell’attuazione rende l’Italia fanalino di coda dell’Europa quanto a politiche di sostegno alla famiglia, alla natalità e alla conciliazione dei tempi di vita e lavoro».

03/02/2016
MESSAGGERO VENETO – “SAPPADA ABBANDONA IL VENETO. NUOVO SÌ A PALAZZO MADAMA”

03/02/2016
DDL UNIONI CIVILI – TESTO INTERVENTO DI PATRIZIA BISINELLA IN SENATO

«Per noi, lo dico subito, è fondamentale il diritto dei minori a nascere e crescere nel contesto dell’affettività tra un uomo e una donna. Il diritto dei bambini precede logicamente ed emotivamente qualunque desiderio degli adulti, per tutti coloro che hanno il senso delle nostre radici e del nostro futuro; questa è per noi la regola.

Ora questa legge va definita in modo da non incentivare la produzione di figli separata dalla affettività naturale attraverso la stepchild adoption o forme equivalenti.

Leggi

03/02/2016
SUL PASSAGGIO DI SAPPADA DAL VENETO AL FRIULI – CORRIERE DI VERONA

Pagina 2 di 3123