agosto 2016

22/08/2016
BISINELLA (FARE!): “UN GRANDE PLAUSO AL CARABINIERE, MA IL LADRO E’ GIA’ LIBERO”

“Un grande plauso alla prontezza e allo spirito di servizio encomiabili dimostrati dalla donna carabiniere che con tenacia e freddezza è riuscita a bloccare e a far arrestare un delinquente in centro a Verona, dimostrazione del valore delle nostre forze dell’ordine. Ma mi chiedo: che Paese è il nostro? Cosa altro deve fare un soggetto per rimanere in carcere? Il malvivente in particolare si è sottratto a un provvedimento di allontanamento dall’Italia, ha dei precedenti, ne ha combinate di tutti i colori, e nonostante ciò non va in galera, gli viene sospesa la pena e inflitta solo una multa di 300 euro (che è dubbio pagherà). Il nostro non è un Paese normale.

​ ​Servono carcere immediato e pene esemplari da scontare per intero se si vuole dare una risposta efficace al bisogno di sicurezza dei cittadini e rendere del nostro Paese un’immagine di serietà e rigore. E serve poi il buon senso da parte dei magistrati nell’applicare le pene, com’è stato possibile in questo caso scarcerare?

​ ​E’ necessario che i criminali non pensino più che l’Italia è il Paese di Bengodi dove tutto è concesso, senza conseguenze. Chiedo con forza un intervento del governo: è l’ennesima occasione per approvare la mia proposta di legge, già in esame al Senato, che prevede pene triplicate e carcere certo senza benefici per chi commette furti e rapine”. Così Patrizia Bisinella, senatrice di Fare!. ​

09/08/2016
REFRONTOLO, BISINELLA (FARE!): «NIENTE RISARCIMENTI PER TRAGEDIA MOLINETTO DELLA CRODA, REGIONE RESPONSABILE»

REFRONTOLO (TREVISO) – «Il governatore del Veneto Luca Zaia canta vittoria e si prende il merito del fatto che il Consiglio dei Ministri abbia stanziato i soldi per i danni dovuti alle calamità naturali in Veneto nell’ultimo triennio, peccato però che per quanto accaduto due anni fa al Molinetto della Croda a Refrontolo non arriverà nulla». Lo afferma la senatrice di “Fare!” Patrizia Bisinella.

Leggi

03/08/2016
SICUREZZA. FARE!: “NOSTRA PROPOSTA DI LEGGE RECEPITA DAL GOVERNO”

“Il Governo ha deciso di abbinare al provvedimento sulla sicurezza, che verrà esaminato in aula al Senato a partire da settembre, la proposta di legge, presentata dalla senatrice di Fare! Patrizia Bisinella, che richiede un severo inasprimento delle pene nei confronti di chi ruba in abitazioni ed esercizi commerciali. Il testo prevede anche il carcere immediato per i malviventi oltre all’eliminazione di benefici e premi. Siamo particolarmente soddisfatti perché questo tema per i cittadini è fortemente sentito – afferma Bisinella – e misure più incisive sono da tempo attese; la trattazione della nostra proposta con quella del Governo è il risultato di un lavoro serio e minuzioso che sempre ci contraddistingue, basato su soluzioni concrete, al di là dell’appartenenza politica”.

Così in una nota il movimento fondato dal Sindaco di Verona Flavio Tosi.

03/08/2016
BISINELLA (FARE!): “FINALMENTE APPROVATA MIA LEGGE PER MERITO DI LUNGO SERVIZIO”

“E’ stato finalmente approvato al Senato il progetto di legge, a mia firma, che rende giustizia alle Forze armate. In Commissione Difesa, in sede deliberante (dunque con un iter più veloce e semplificato), è stata approvata all’unanimità, e ringrazio per il lavoro svolto il Presidente Latorre e il relatore Astorre, la concessione di una promozione per merito di lungo servizio agli ufficiali e sottufficiali delle Forze armate e della Guardia di Finanza collocate in congedo assoluto, attesa da molti anni.

Sono particolarmente soddisfatta perché si tratta di un’iniziativa nata dagli stessi operatori delle Forze armate, da servitori dello Stato rappresentanti di una categoria troppo spesso bistratta. Non si tratta di un provvedimento risolutivo dei molti problemi esistenti, ma sicuramente è un premio per tutti coloro che con spirito di servizio e di vero sacrificio hanno servito con onore e dedizione la nostra Nazione. A nome di tutto il nostro Movimento Fare! assicuro che con la stessa passione e attenzione continuerà ora la nostra azione affinché in tempi altrettanto celeri la legge venga approvata anche alla Camera”.

Così la senatrice di Fare! Patrizia Bisinella.

 

 

(foto wikipedia)