21/03/2014
Atri 40 clandestini a Treviso, presidio Lega vicino alla Prefettura

TREVISO – «Oggi, nonostante la Prefettura abbia informato il Ministero dell’incapacità della provincia di Treviso di farsi carico di altri 40 clandestini, lo Stato ha comunicato che comunque era necessario occuparsene, disponendo che i clandestini fossero alloggiati anche in strutture alberghiere».

Lo rende noto la senatrice Patrizia Bisinella, annunciando che, proprio alla luce di quanto accaduto, domani, sabato 22 marzo, dalle 9 alle 13, la Lega Nord manifesterà vicino alla Prefettura di Treviso.

 

«Ci opporremo a questa vergognosa scelta del Ministero dell’Interno – commenta Bisinella – A Treviso il tasso di integrazione degli immigrati è tra i più alti del paese perché in passato le politiche sono sempre state orientate al rigoroso rispetto delle regole.
E da domani i trevigiani sono costretti a far fronte di tasca loro, nonostante la crisi economica e le difficoltà, al sostentamento di nuovi clandestini. Non c’è lavoro, ogni giorno chiude un’azienda, non ci sono alloggi pubblici, i servizi sociali peggiorano per l’enorme carico di domande che la crisi economica ha creato, eppure Renzi fa finta di niente e parla entusiasticamente dei 4mila clandestini sbarcati nelle ultime ore».