07/04/2016
CASTELFRANCO. VIA I POSTI LETTO DI FISIOTERAPIA, BISINELLA E GOMIERATO (FARE!): «IN ATTO SVUOTAMENTO OSPEDALE»

CASTELFRANCO VENETO (TREVISO) – «La notizia che da lunedì l’ospedale di Castelfranco perderà le degenze del reparto di Fisioterapia, trasferite in quello di Montebelluna, non fa che confermare come i reali piani sottesi al progetto di riforma sanitaria e previsti nelle schede ospedaliere della Regione comportino un costante e lento svuotamento del nostro ospedale». Lo afferma la senatrice castellana di “Fare!” Patrizia Bisinella.

«Il trasferimento dei posti di Fisioterapia a Montebelluna è l’ennesimo segnale di quanto sta già avvenendo, con una riduzione di posti letto che colpisce anche altri reparti – dice ancora Bisinella -. Risulta però a dir poco stupefacente che continuino a rincorrersi da mesi notizie contrastanti sul futuro dell’ospedale, senza che venga espresso in modo chiaro e lineare che cosa accadrà nei prossimi anni».

 

Sul tema interviene anche l’ex sindaco di Castelfranco ed attuale membro del consiglio direttivo provinciale di “Fare!” Maria Gomierato. «Gli ospedali di Castelfranco e quello di Montebelluna erano stati pensati come un ospedale su due gambe, con delle specialità e delle eccellenze, ma anche con dei servizi prettamente territoriali – afferma Gomierato -. Con le schede ospedaliere regionali del 2013, però, si è andati nella direzione di penalizzare Castelfranco, annunciando già in qualche modo uno svuotamento della struttura, che avrebbe dovuto in teoria essere valorizzata anche come polo oncologico di eccellenza.

Ma di fatto la Radioterapia non è mai stata finanziata, attualmente si sta già assistendo alla perdita dei posti letto, mentre è tutt’altro che chiaro il futuro del polo oncologico e meno ancora lo è in generale quello dell’ospedale di Castelfranco. Continuano a fare annunci, ci stanno presentando un libro dei sogni, ma temo che in realtà per Castelfranco si stia scrivendo un libro degli incubi».