24/11/2015
CENTRO ANTIVIOLENZA DI CASTELFRANCO, SEN. BISINELLA (“FARE!”): «REALTA’ CHE MANCAVA, MI AUGURO POSSA PROSEGUIRE ANCHE IL PROSSIMO ANNO»

CASTELFRANCO VENETO (TREVISO) – «Il fatto che già 18 donne si siano rivolte al nuovo Centro Antiviolenza di Castelfranco rende l’idea di quanta necessità ci sia di una realtà come questa». Così la senatrice di “Fare!” Patrizia Bisinella sul Centro Antiviolenza Nilde contro la violenza sulle donne aperto da qualche mese a Castelfranco Veneto (Treviso). L’attività della struttura è stata presentata questa mattina in municipio, si tratta di un progetto al cui avvio la stessa senatrice Bisinella aveva contribuito in prima persona in veste di presidente della Commissione comunale alle Pari Opportunità, assieme a tutte le componenti della commissione stessa.

«Se questa struttura e questo servizio concreto di aiuto alle donne in difficoltà esistono a Castelfranco, lo si deve ad un grande lavoro di squadra portato avanti nella scorsa amministrazione dalle componenti della commissione e dell’allora assessore alle Politiche sanitarie e sociali, Maria Luisa Migliorino: ottimo esempio di come unendo le forze e operando in sinergia sia possibile ottenere risultati importanti a beneficio della comunità  – afferma la parlamentare di “Fare!” -. La collaborazione ora continuerà con la nuova amministrazione e l’assessorato in capo a Sandra Piva. A richiedere aiuto sono perlopiù donne tra i 30 e i 50 anni, senza un lavoro,  italiane, con figli, le quali subiscono violenze fisiche, psicologiche o sessuali, in ambito familiare, soprattutto da parte di compagni o ex compagni.

La struttura sta offrendo assistenza psicologica e legale, per la presentazione delle denunce, ma anche logistica: c’è chi è costretta a scappare letteralmente di casa, magari coi figli. Sottolineo che già all’inizio il progetto era stato concepito non solo come assistenziale, ma anche con una natura di tipo preventivo e formativo: sono stati avviati progetti in collaborazione con le scuole, favorendo incontri tra i ragazzi e fornendo formazione specifica per i docenti proprio con la finalità di creare una mentalità che favorisca dei sani rapporti di coppia.

L’attività del centro è a tutto tondo. In occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne del 25 novembre, la Città di Castelfranco Veneto ha promosso una serie di iniziative interessanti per l’intera settimana: non posso che esprimere la soddisfazione per i risultati che il progetto sta già ottenendo ed auspico che non ci siano problemi nell’ottenere un nuovo finanziamento regionale per proseguire il lavoro anche il prossimo anno».