09/02/2014
Discarica Coveri: «Ingiusto prendersi i meriti di altri»

CASALE SUL SILE – La giunta regionale ha bocciato il progetto della discarica Coveri, che sarebbe dovuta sorgere a Lughignano di Casale sul Sile.

Il giudizio “non favorevole di compatibilità ambientale” rispetto al progetto della discarica per il conferimento di rifiuti di derivazione industriale è arrivato dopo 13 anni di gestazione; la presentazione del primo progetto relativo all’impianto risale, infatti, al 2000. Ora che c’è stato il parere negativo in Regione, a cantar vittoria e a prendersi meriti sono in tanti, anche esponenti del centrosinistra che si stanno agganciando solo a fine corsa.  Lo sottolinea la senatrice della Lega Nord Patrizia Bisinella.

 

«Il buon esito della vicenda, diversamente da quanto apparso sulla stampa nei giorni scorsi – dichiara la senatrice Bisinella – è attribuibile all’interessamento da subito messo in campo dall’amministrazione comunale e da una squadra Lega-Pdl che ha visto anche l’intervento presso il Ministero dell’Ambiente da parte mia e del senatore Franco Conte,  sottolineando i rischi che si prospettavano a livello di inquinamento delle falde acquifere.

Quindi abbiamo dato un contributo determinante, con un’azione congiunta a più livelli istituzionali, per arrivare alla bocciatura di un progetto potenzialmente dannoso per l’ambiente e la popolazione. Troppo facile agganciarsi a fine corsa prendendosi meriti in realtà di altri».