12/09/2014
Lega con Sap: «Noi con le forze dell’ordine, governo con criminali e clandestini»

ROMA – “Renzi ha bloccato i contratti delle forze dell’ordine per dare soldi a clandestini e criminali”.
Il gruppo parlamentare del Carroccio appoggia la battaglia del Sap. Oggi una delegazione leghista di Camera e Senato ha firmato la
petizione proposta dal sindacato. I contenuti riassunti nello slogan: “Meno tasse, più sicurezza. Riduciamo le forze di polizia e riformiamo la sicurezza”.
Al banchetto del sindacato, in piazza Montecitorio, erano presenti i capigruppo Massimiliano Fedriga e Gian Marco Centinaio e i vice Nicola Nicola Molteni per la Camera e Stefano Candiani ed Erika Stefani per il Senato.

La delegazione era composta, tra gli altri, dai deputati Davide Caparinii, Filippo Busin e dai senatori Paolo Arrigoni, Emanuela
Emanuela Munerato Bis, Paolo Tosato, Raffaela Bellot Raffaelat, Silvana Comaroli e Patrizia Bisinella.

“12 miliardi per i clandestini, 5 svuotacarceri, risarcimenti ai detenuti – dice il Carroccio -. E intanto carabinieri e polizia sono lasciati senza benzina, con contratti bloccati, e a corto di personale e mezzi. E’ ufficiale: il governo sta con i clandestini e i criminali. Noi non abbiamo dubbi: siamo con le forze dell’ordine e appoggiamo le loro battaglie, a partire dalla riforma del comparto
sicurezza e dalla riduzione delle forze di polizia”.

“Questo è il governo che ha tagliato sulla sicurezza, ha sottratto 1,5miliardi alle forze dell’ordine, ha chiuso 267 uffici, e sta dilapidando 12miliardi per i clandestini e 1,2miliardi per Mare Nostrum”. “Alfano annuncia il rischio terroristico e continua a importare potenziali terroristi. E’ il ministro peggiore della storia”.