13/11/2014
Maltempo, mozione della Lega: taglio alle tasse per aree colpite

TREVISO – «Gli allagamenti degli ultimi giorni, che in provincia di Treviso hanno causato danni soprattutto in zone in prossimità del Piave nei comuni di Ponte di Piave, Salgareda, Zenson di Piave, Breda di Piave e San Biagio di Callalta, non rappresentano che l’ultimo di una lunga serie di eventi atmosferici che hanno messo in ginocchio famiglie ed attività produttive nel corso dell’anno. La mozione che la Lega Nord ha presentato sia alla Camera che al Senato punta a portare benefici anche ai cittadini della Marca». Lo sottolinea la senatrice della Lega Nord Patrizia Bisinella riferendosi alla mozione presentata dal suo movimento per impegnare il governo a prevedere delle forme di tutela per chi ha dovuto fare i conti nel corso dell’anno con eventi atmosferici eccezionali.

«Con il documento che abbiamo presentato viene richiesto un taglio alle tasse per coloro che hanno subito danni dovuti al maltempo, tali da pregiudicare la loro attività economica – afferma Bisinella -. Chiediamo un’esenzione triennale dai versamenti fiscali e contributivi e la cancellazione di tutte le cartelle di pagamento emesse da agenti della riscossione, prevedendo anche la creazione di un corrispondente Fondo statale per compensare i mancati versamenti contributivi. Chiediamo venga prevista per le attività anche l’esenzione triennale dalla presentazione del Durc e lo stanziamento, in aggiunta alle disponibilità delle singole regioni, di fondi necessari ad aiutare concretamente la bonifica dei territori colpiti, la riparazione dei danni e la ripresa delle stesse attività economiche.

Il governo accolga la nostra richiesta e dia tempestivamente risposta ad un territorio che tanto versa alle casse centrali, ma poco riceve in termini di aiuti rispetto ad altre zone del paese».

 

(Foto da Facebook)