10/06/2015
Omicidio stradale, Bisinella: «Introdurlo subito»

ROMA – “A nome della componente del Gruppo Misto Federalismo, Autonomie e Libertà, sono intervenuta oggi nell’aula del Senato per chiedere che sia introdotto immediatamente, dopo un colpevole ritardo, il reato di omicidio stradale”, afferma la senatrice del Gruppo Misto Patrizia Bisinella.

“So bene – prosegue la senatrice – che nessuna consolazione potrà mai essere offerta alle famiglie delle vittime di omicidi stradali, ma questa legge rappresenta comunque un passo avanti importante. È urgentissimo che per chi guida sotto effetto di alcol o droghe, o per chi con manifesta incoscienza rischia di mettere a repentaglio vite innocenti, siano comminate pene certe ed esemplari”.

“Siamo favorevoli all’inasprimento delle pene, che ha anche effetto di deterrenza, ma è altrettanto importante – dice poi la senatrice Bisinella – che insieme alla repressione vengano messe in opera precise strategie di prevenzione: corsi educativi nelle scuole e controlli rigidi, in particolare sulla concessione delle patenti. Molti immigrati guidano infatti con patenti ottenute all’estero e spesso su automobili immatricolate fuori dall’Italia, il che li rende tanto incontrollabili quanto spesso difficilmente punibili”.

“Per questi motivi – conclude la senatrice di Federalismo, Autonomie e Libertà – voteremo con massima convinzione a favore di questo disegno di legge e chiediamo alla Camera di approvarlo in via definitiva nei tempi più rapidi possibili”.