10/04/2015
Poste, odg approvato dal Senato per evitare le chiusure

TREVISO – Un ordine del giorno che risponde alle richieste di chi sta protestando anche in provincia di Treviso per la chiusura di svariati uffici postali quello approvato ieri dall’aula del Senato su proposta delle parlamentari del Gruppo Misto – Federalismo, Autonomie e Libertà, di cui fa parte anche la senatrice Patrizia Bisinella.

«Si tratta di un provvedimento che intende ovviare alle difficoltà cui vanno incontro le famiglie nei territori colpiti dal piano di razionalizzazione deciso da Poste Italiane che dovrebbe entrare in vigore il prossimo 13 aprile – afferma Bisinella -. L’odg proposto impegna a garantire la permanenza degli uffici postali già presenti nei territori, valutando la possibilità che alcuni servizi vengano offerti da Poste Italiane non in regime di esclusiva. Viene richiesto inoltre il rinvio dell’entrata in vigore del piano di razionalizzazione, in modo che ci possa essere un necessario lavoro di concertazione con le amministrazioni locali, tanto da permettere di giungere a delle soluzioni alternative».