24/09/2015
PRESUNTI LADRI LIBERATI SUBITO, SEN.BISINELLA (“FARE!”) RISPONDE AD APPELLO DI ASCOM TREVISO

TREVISO – «Il caso dei due presunti autori di furti condannati e rimessi subito in libertà a Treviso non fa che alimentare la sfiducia nei cittadini nel sistema della giustizia, capisco il risentimento da parte dei commercianti della  città e mi metto a disposizione per un eventuale confronto finalizzato proprio a giungere al risultato che auspicano: una modifica della normativa». Lo afferma senatrice trevigiana di “Fare!” Patrizia Bisinella rispondendo all’appello dell’Ascom di Treviso.

«Una giustizia agli occhi dell’opinione pubblica eccessivamente di manica larga è l’effetto di politiche lassiste e di una normativa di tutta evidenza non adeguata, che non hanno fatto altro che incentivare la circolazione di persone dedite a reati, le quali in definitiva vengono lasciate impunite e libere di delinquere. Se il problema è conseguenza del sovraffollamento carcerario, proponiamo da tempo due soluzioni: far scontare agli stranieri la pena nel paese d’origine costruire nuove carceri, o convertire  a carcere immobili pubblici dismessi».