10/11/2015
PROTESTA DEL LATTE, SEN. BISINELLA (FARE!) SI ASSOCIA A RICHIESTE ALLEVATORI: «PREZZI ADEGUATI E TUTELA PRODUZIONE LOCALI»

TREVISO – «Non posso che associarmi alle richieste avanzate dagli allevatori che stanno protestando per un giusto prezzo del latte e per la tutela dei loro prodotti». Ad affermarlo la senatrice di “Fare!” Patrizia Bisinella.

«Coldiretti ha organizzato la protesta legata al mercato del latte perché ancora una volta a fare le spese del business delle grandi multinazionali sono i nostri piccoli produttori, costretti di nuovo a scendere in piazza per rivendicare semplicemente il diritto di veder riconosciuto il loro lavoro e la qualità delle loro produzioni  – prosegue Bisinella -. Gli allevatori trevigiani, dopo essere stati davanti alla sede della Lactalis di Ospedaletto Lodigiano, questa mattina si sono recati in massa al presidio di fronte all’Ipercoop di Campo Grande di Mestre. È giusto che si rechino davanti ai supermercati: i consumatori vengono volutamente tenuti all’oscuro di quello che mettono nel carrello della spesa.

Abbiamo già portato avanti delle azioni legate ai formaggi fatti con latte in polvere: buona parte dei problemi per il settore potrebbero essere risolti con un’etichettatura chiara che spieghi esattamente dove è fatto il prodotto e con che cosa. È nell’interesse degli stessi consumatori sapere se un prodotto è effettivamente Made in Italy, oppure se si tratta d’altro. I produttori locali fanno i conti tutti i giorni con costi sempre più elevati e prezzi di vendita molto bassi, a cui si aggiunge l’ingresso di grandi quantità di latte dall’estero: serve una regolamentazione chiara per il settore che miri alla tutela delle produzioni del nostro territorio».