16/05/2016
RICONOSCIMENTO DOC PINOT GRIGIO DELLE VENEZIE, BISINELLA (FARE!) PRESENTA INTERROGAZIONE PARLAMENTARE

TREVISO – «C’è forte preoccupazione nel settore vitivinicolo che per problemi di ordine burocratico non si ottenga il riconoscimento della nuova Doc “Pinot Grigio delle Venezie” nei termini utili per riuscire a disporre della dicitura già con la vendemmia di quest’anno: per questo ho presentato un’interrogazione urgente al Ministro per le Politiche agricole Martina». Lo afferma la senatrice trevigiana di “Fare!” Patrizia Bisinella.

«Mi aspetto che da parte del Ministro ci sia un pronunciamento immediato rispetto alla questione, rispondendo in Parlamento, ma anche a Confagricoltura Veneto che gli ha inviato espressa richiesta di proroga dei termini, rendendo così possibile l’attuazione del progetto della nuova Doc con decreto già entro l’anno – sottolinea Bisinella -. Si tratta di un risultato importante per il quale i produttori hanno pianificato i loro investimenti contando sul fatto di poter spendere questo nuovo brand, in Italia, ma soprattutto all’estero, dove proporsi con una dicitura di facile identificazione è determinante, come del resto comprovato dal successo del Prosecco in questi ultimi anni.

Lo Stato ha il dovere di garantire lo sviluppo di un settore importantissimo per l’Italia come quello dell’agroalimentare, in particolare se legato alla specificità di un’area, in questo caso il Nordest: si dimostri di voler veramente dare una svolta nel funzionamento del settore pubblico, evitando che ci sia l’ennesimo caso di idea imprenditoriale stroncata sul nascere dalla burocrazia».