22/12/2017
SANITÀ E FAKE NEWS, BISINELLA (FARE-NOI CON L’ITALIA): “GOVERNO INTERVENGA PER EVITARNE LA PROLIFERAZIONE ED INFORMARE CORRETTAMENTE”

“Le fake news in ambito sanitario rappresentano un fenomeno pericoloso, che negli ultimi anni ha assunto una dimensione imponente: diffuse soprattutto via web diventano virali in pochissimo tempo facendo danni sugli utenti. Basti pensare al caso Stamina, al metodo Hamer per la cura del cancro che demonizza la chemioterapia, o alla correlazione tra vaccini ed autismo: notizie che hanno generato effetti molto negativi, anche con sviluppi drammatici.

Ho presentato un’interrogazione alle ministre della Salute e dell’Istruzione, per capire quali misure intendano adottare per impedire la proliferazione delle fake news in campo sanitario e se la questione possa entrare a far parte dei programmi di scuola media e superiore, al fine di dotare i giovani di strumenti culturali validi per riconoscere questo tipo di notizie”. Lo afferma la senatrice di Fare-Noi con l’Italia Patrizia Bisinella.

 

“L’associazione Salute Donna Onlus ha messo a punto un progetto finalizzato a migliorare la presa in carico e la cura dei pazienti oncologici e recentemente ha presentato un accordo di legislatura in quindici punti, uno dei quali fa riferimento all’impegno a lavorare con il Ministero della Salute, con le società scientifiche e le aziende globali del web, per combattere il fenomeno delle fake news sul cancro e a diffondere un’informazione certificata ai pazienti – dice ancora Bisinella -. Chiedo alle ministre di valutare se il progetto di Salute Donna Onlus possa essere attuato, estendendolo più in generale al fenomeno delle fake news in ambito sanitario”.