23/03/2015
Solidarietà a De Girolamo: «Mussolini si scusi»

ROMA – «Trovo inqualificabili le affermazioni di Alessandra Mussolini riferite a Nunzia De Girolamo: la invito a scusarsi». Presa di posizione della senatrice Patrizia Bisinella sulla querelle tra le due esponenti politiche alla luce delle dichiarazioni dell’europarlamentare Mussolini (Fi), la quale, parlando della deputata De Girolamo (Ncd), avrebbe fatto allusioni “sessiste” riferendosi alla carriera politica di quest’ultima («De Girolamo non so come sia diventata deputata. Anzi: lo so, ma non lo dico…», avrebbe detto Alessandra Mussolini ad un convegno a Roma stando a quanto riportato da Repubblica).

«La politica deve occuparsi di contenuti, evitando polemiche sterili di questo tipo che non portano a nulla – afferma Bisinella -. Chi fa politica ha il dovere di mantenersi su di un piano diverso e non scendere mai  ad attacchi personali, vili e strumentali.

In più, se questi provengono da un donna verso un’altra donna è oltremodo svilente e squalificante, perché fa sì che si presti il fianco ad attacchi sessisti che creano solo danni all’intero genere femminile e a tutte le donne impegnate nel lavoro, in politica, nelle istituzioni, che troppo spesso si trovano a combattere contro stereotipi e pregiudizi che possono solo nuocere alle interessate. Mussolini è stata improvvida, si scusi».