05/03/2015
“Ti amo da morire o ti amo da vivere?”

CASTELFRANCO VENETO – La senatrice Patrizia Bisinella sarà tra i relatori dell’incontro in programma per domenica 8 marzo “Ti amo da morire o ti amo da vivere?”, organizzato dall’associazione Il Coraggio di Essere Donna Onlus con il patrocinio del Comune di Castelfranco Veneto – Commissione Pari Opportunità. L’appuntamento è alle 16,30, in Teatro Accademico a Castelfranco Veneto (Treviso).

Oltre a Bisinella interverranno Virna Cassol, presidente dell’associazione il Coraggio di Essere Donna, ed Eduardo Sivori, generale dei Carabinieri. In veste di moderatore ci sarà il giornalista e direttore di Rete Veneta Luigi Bacialli, mentre a presentare sarà Carlo Simioni, direttore del Teatro Accademico. È prevista inoltre la partecipazione della cantante lirica Alice Dalla Rosa e del coro gospel Voci in Accordo.

«Sarà l’occasione per parlare di un tema importante come quello della violenza sulle donne – afferma la senatrice Bisinella, presidente della Commissione Pari Opportunità del Comune di Castelfranco -. A Castelfranco, con le componenti della Commissione Pari Opportunità abbiamo lavorato soprattutto per impostare una concreta attività di sensibilizzazione rivolta ai più giovani partendo dalle scuole. La finalità è quella di arginare il fenomeno della violenza, spesso anche domestica, partendo proprio da un nuovo approccio culturale di superamento degli stereotipi uomo/donna e coinvolgendo i ragazzi con attività anche didattiche. Concorderemo coi presidi degli istituti e con gli insegnanti degli appositi incontri presso le scuole superiori, attraverso i quali contribuire alla formazione dei ragazzi. Sempre a Castelfranco contiamo anche nell’apertura di uno sportello dedicato proprio alle donne vittime di violenza, chi si rivolgerà a questa nuova realtà potrà avere supporto psicologico, consulenza legale e varie forme di tutela, oltre che un aiuto per la ricerca del lavoro ed assistenza per situazioni difficili sempre in ambito lavorativo. Ci auguriamo che questo servizio pensato per la comunità possa presto vedere la luce».

L’ingresso all’evento di domenica è ad offerta libera, il ricavato verrà devoluto all’associazione Il Coraggio di Essere Donna Onlus.